Crowdfunding


 DONA SUBITO SU WWW.EPPELA.COM/IOLAVORO
SCARICA LA GUIDA PER DONARE SU EPPELA OPPURE OFFLINE

logo-iolavoro-light

 

Cos’è “Io Lavoro!”

“Io Lavoro!” è l’affermazione orgogliosa dei nostri Artisti Speciali. Per loro Made in Sipario è Il Lavoro e il progetto nasce per rafforzare la Cooperativa.

I ragazzi di Made in Sipario sono “disabili” adulti, ognuno col suo particolare “deficit” intellettivo, ma il loro lavoro è di grande qualità, basta solo che venga messo nella luce giusta. È quanto ha capito Nilo Gioacchini, designer pluripremiato, autore del “Mobile totale” opera in mostra permanente al MOMA di New York. Nilo ha accettato di fornirci i consigli e l’idea per una linea che, tramite le regole del design, porti la creatività dei nostri artisti speciali nei canali giusti, dove potrà ottenere l’attenzione che merita.

La nuova linea rappresenterà una palestra di formazione e sperimentazione che permetterà di unire arte speciale e design. Inoltre sarà pensata per essere distribuita nei migliori negozi di complementi d’arredo e tramite un e-commerce dedicato. Sarà la linea trainante, i cui utili serviranno per rendere l’attività di Made in Sipario autosostenibile e quindi, dopo Laura, già socio lavoratore della cooperativa sociale a tempo indeterminato, anche  Lorenzo, Giulia, Barbara, Ludovico, Carolina, Tiziana e mano a mano tutti gli altri loro colleghi, possano essere assunti e poter dire con sempre maggior orgoglio “io lavoro”!

Questo è il sogno che vogliamo realizzare con voi.


Cos’è il crowdfunding?

Il “crowdfunding” (da crowd = folla), è una raccolta fondi che si basa su una pluralità di piccole donazioni che ricevono, in cambio, “ricompense”.


In cosa consiste?

Nel crowdfunding chi chiede il finanziamento, in questo caso Made in Sipario, deve avere una bella idea. Un sogno. Poi deve convincere tante altre persone a credere in quel sogno e a desiderare di contribuire alla sua realizzazione, secondo le proprie possibilità.

Esistono alcune piattaforme online dove raccogliere le donazioni. Nel nostro caso la piattaforma è Eppela, che è la maggiore in Italia.
Dal 20 Ottobre al 30 novembre su Eppela troverete il progetto “Io Lavoro!” e potrete scegliere tra le bellissime ricompense scelte per voi… Ce ne sono di perfette per Natale 2016!


Anteprima delle nostre ricompense!

 


Cosa puoi fare per noi?

Dona subito andando su www.eppela.com/iolavoro.
Anche una piccola donazione è importante.

Se hai dubbi, se vuoi fare una proposta o passare a conoscerci puoi scrivere a stefania.piccini@madeinsipario.com (ti risponderà la presidente dell’associazione Stefania Piccini) o  olivia.guardi@madeinsipario.com  (che si occupa della campagna di crowdfunding per la cooperativa).
Per essere informato su tutti gli sviluppi della campagna e ricevere il link del progetto, iscriviti alla newsletter!


Come donare

Vai su www.eppela.com/iolavoro
Scarica il pdf con le indicazioni passo passo! Clicca qui.


Donazioni offline

Se preferisci puoi donare subito passando in negozio, Via degli Artisti 41, Firenze o tramite bonifico bancario, ma facci sapere via email chi sei e se vuoi la ricompensa corrispondente alla tua donazione.

Destinatario: Società Cooperativa Sociale MADE IN SIPARIO Onlus.
Banca: BANCA di CAMBIANO Credito Cooperativo
IBAN N. IT 65 T  08425 02803 0000 3080 3522
Causale “Campagna di crowdfunding”


Il tuo contributo vale il doppio!

Abbiamo un’occasione unica. Il nostro progetto è supportato da Socialcrowdfunders quindi se arriviamo a metà del nostro obiettivo (20.000 euro) l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, mentore dell’iniziativa, ci garantirà l’altra metà!

Quindi ogni tua donazione vale doppio, ma solo se arriviamo a 10.000… perciò impegnamoci tutti a fare passa parola.

E se sforiamo la cifra? Ai nostri artisti speciali non mancano le idee.


Segui la storia del progetto!

 


Per essere sempre aggiornato sulla campagna:

* indicates required

Nome
Cognome

L’iscrizione alla newsletter potrà essere cancellata in ogni momento.

credits_per_sito

Gruppo con Nilo

Con Nilo Gioacchini e Perla Gianni Falvo nello showroom Selfhabitat